Data di uscita della stagione 4 di Tokyo Ghoul confermata per il 2018: l'anime Tokyo Ghoul: re stagione 2 lascia spazio alla stagione 5 di Tokyo Ghoul in base al finale del manga

Artwork della stagione 4 di Tokyo GhoulIl viaggio di Haise Sasaki nella stagione 4 di Tokyo Ghoul rivelerà rivelazioni scioccanti, inclusa l'introduzione di una nemesi che era dietro a tutto.

La data di uscita della stagione 4 di Tokyo Ghoul è già stata confermata dalla società di produzione Pierrot ed è molto prima di quanto la maggior parte dei fan degli anime si sarebbe aspettata. Si scopre che Tokyo Ghoul: re Season 2 uscirà più tardi nel 2018, anche se la vera domanda che i fan si pongono è se Tokyo Ghoul Season 5 sia possibile in base al ritmo dell'adattamento anime.



Il manga e la serie anime Tokyo Ghoul è stata una delle franchise mediatici più venduti in Giappone nel 2017, battendo serie popolari come My Hero Academia e Sword Art Online. Sebbene l'industria degli anime stia operando al massimo delle capacità grazie a una carenza di manodopera, le società di streaming video come Netflix, Crunchyroll, Hulu e Amazon hanno fornito un eccesso di entrate in streaming e la produzione di sequel di anime è di gran moda. Anche Studio Madhouse sta producendo sequel al giorno d'oggi.

La serie manga è stata pubblicata in formato tankobon con copertina rigida. Nel giugno 2018, Weekly Young Jump ha annunciato il fine del Tokyo Ghoul: re manga serie, che è stata serializzata sulla rivista dal 2014. Ciò significa che la storia è finita all'inizio di luglio 2018 con Tokyo Ghoul: re Capitolo 179.



I fan speravano che il creatore Sui Ishida potesse creare le condizioni necessarie per il lancio di una parte 3 della serie manga poiché sembrava che Ishida stesse usando il simbolismo relativo alle carte dei tarocchi per prefigurare il terzo atto del manga (per maggiori dettagli, per favore leggi questo articolo .) Tuttavia, finora il file Tokyo Ghoul: sta finendo sembra abbastanza definitivo. Inoltre, quando Tokyo Ghoul: re Volume 16 è stato pubblicato in Giappone il 19 luglio 2018, non c'era alcun accenno a Tokyo Ghoul Parte 3.



VIZ Media ha concesso in licenza la traduzione in inglese del manga Tokyo Ghoul: re. L'editore del libro arriverà solo al volume 5 a partire dal 19 giugno 2018, ma VIZ Media prevede di rilasciare un nuovo volume ogni due mesi fino al 2019.

  • Tokyo Ghoul: re Volume 6:21 agosto 2018
  • Tokyo Ghoul: re Volume 7:16 ottobre 2018
  • Tokyo Ghoul: re Volume 8:18 dicembre 2018

Tutte e quattro le stagioni dell'adattamento anime sono prodotte da Studio Pierrot. Lo scrittore Chuji Mikasano ha prodotto le sceneggiature per le prime tre stagioni e anche l'OVA Tokyo Ghoul: Jack (ma non Tokyo Ghoul: PINTO). Il regista Odahiro Watanabe (precedentemente noto per Super Lovers e Soul Buster) ha sostituito Shuehei Morita, che ha diretto le prime due stagioni. Il character designer Kazuhiro Miwa è stato sostituito da Atsuko Nakajima. Lo staff per la produzione della quarta stagione di Tokyo Ghoul non è stato annunciato, ma è possibile che rimarrà lo stesso.

Questo articolo fornisce tutto ciò che si sa sulla stagione 4 di Tokyo Ghoul e tutte le notizie correlate. Pertanto, questo articolo verrà aggiornato nel tempo con notizie e indiscrezioni. Nel frattempo, approfondiamo ciò che è noto per certo.

Tokyo Ghoul stagione 4 ufficialmente etichettata come Tokyo Ghoul stagione 2?



Quando la stagione 4 di Tokyo Ghoul è stata annunciata per la prima volta in modo non ufficiale da Yonkou Productions Nell'aprile 2018 si credeva inizialmente che la continuazione di Tokyo Ghoul: re sarebbe stata considerata un anime split-cour. È allora che una singola stagione di un anime prende una pausa dalla trasmissione per una singola unità di tempo di tre mesi e poi riprende durante la prossima stagione dell'anime. Ad esempio, la quarta stagione di Food Wars! è stato ufficialmente etichettato come la seconda parte della terza stagione nonostante abbia preso una pausa stagionale.

reiche dollaz baby mama erschossen ehemann

Sebbene la stagione 4 di Tokyo Ghoul si adatti alla definizione di anime split-cour quando la key visual è stata rilasciata, la nuova stagione è stata indicata da Yonkou come Tokyo Ghoul re Season 2.




È abbastanza degno di nota il fatto che Touka venga mostrato accanto a Haise Sasaki nella key visual. I fan della serie esclusivamente anime saranno lieti di sapere che Touka si presenta molto di più nella seconda metà della storia di Tokyo Ghoul: re. È anche possibile che il capitolo 125 venga adattato in tutti i suoi dettagli espliciti (vedere la fine della sezione spoiler per maggiori dettagli).

Tokyo Ghoul: re Manga rispetto all'adattamento anime

Qualsiasi discussione sul manga rispetto all'anime deve iniziare con le prime due stagioni. Studio Pierrot ha tagliato alcuni punti della trama con la stagione 1, ma la stagione 2 era in gran parte non canonica. Molti dettagli relativi agli sviluppi della trama in Tokyo Ghoul: re sono stati completamente tralasciati, ma il più grande cambiamento nella versione anime è stato che Ken Kaneki si è unito ad Aogiri Tree piuttosto che proteggere i suoi amici formando la sua organizzazione di ghoul. Nella storia del manga, questo gruppo ha attaccato l'Aogiri Tree, il Ghoul Restaurant e il CCG, il che significava che circa il 90% degli episodi della seconda stagione erano contenuti originali dell'anime.

La ricerca del professor Akihiro Kanou è stata cancellata e questo è importante perché ha unito Kaneki e il corpo del ghoul Rize Kamishiro come prototipo per la creazione artificiale di ghoul. Questa sperimentazione gioca un ruolo fondamentale più avanti nella trama del Tokyo Ghoul: re manga e Kanou considera Kaneki la sua ultima creazione.

Entrambe le versioni della storia si sono concluse con il raid del CCG all'Anteiku, ma anche lo scontro tra Kaneki e Arima è stato diverso. In effetti, un animatore si è sentito obbligato a ricreare questo combattimento finale poiché l'anime ufficiale ha lasciato così tanto fuori.

La stagione 2 ha anche ucciso Hideyoshi Nagachika (Hide), cosa che non è accaduta nel manga. Apparentemente Pierrot ha deciso di riconfigurare quel cambiamento nell'adattamento anime di Tokyo Ghoul: re perché le ramificazioni della storia sarebbero state troppo grandi. Nell'episodio 1 della stagione 3, Hide viene dichiarato essere una persona scomparsa su un poster piuttosto che morto. (Se hai problemi a tenere traccia dei personaggi, ecco un file guida per il pubblico solo anime .)

Ad oggi, molti fan credono che Pierrot abbia riscritto intenzionalmente la sceneggiatura fornita da quanti Ishida . Tuttavia, in a 2018 Reddit AMA Il regista di Root A, Shuehei Morita, ha affermato che lo stesso Ishida è stato determinante nell'apportare le modifiche alla trama dell'adattamento anime. Shuehei dice che 'sapeva già che la seconda stagione sarebbe avvenuta quando [lui] ha iniziato la prima', quindi hanno deciso di fare un punto di transizione fuori dalla scena in cui Kaneki è stato torturato da Yamori dell'Albero di Aogiri.

'Ishida-san aveva suggerito che la prima stagione si concentrasse sui capelli neri Kaneki, mentre la seconda stagione si sarebbe concentrata sui capelli bianchi Kaneki', ha spiegato Shuhei. 'Quindi avevamo bisogno di quell'esperienza traumatica per collegare le due stagioni e sviluppare il personaggio.'

Shuehei afferma che Ishida 'voleva specificamente che creassimo qualcosa di originale per la seconda stagione, motivo per cui si muove in una direzione diversa', anche se ha ammesso che crede che l'anime sia un 'mezzo completamente diverso', quindi cerca di 'non solo'. copia il manga. ' Ad esempio, l'obiettivo di 'Tokyo Ghoul √A di Kaneki unirsi ad Aogiri' richiedeva importanti cambiamenti.

Wie bewirbst du dich für einen großen Bruder?

Shuehei afferma che Ishida 'ha esortato' il regista a 'cambiare le cose e prendere una strada diversa' dal momento che Ishida non aveva finito di scrivere la fine del manga in quel momento.

' Root A è completamente originale basato sull'idea originale di Ishida-san. Abbiamo iniziato a lavorare tre mesi dopo il completamento della prima stagione, quindi abbiamo discusso molto sulla trama ', ha scritto Shuhei. 'Nel caso di Tokyo Ghoul: re, Ishida-san aveva molte idee e ne ha condivise alcune con me. Storia interessante: al momento in cui il fumetto non era finito, ha dovuto considerare l'episodio finale prima che tutto iniziasse a svilupparsi. Ho chiesto a Ishida come avrebbe voluto concludere la prima stagione, e lui mi ha dato l'idea che voleva vedere, e poi ho iniziato a lavorare. Ma Ishida preferisce lavorare su base settimanale con il suo manga, quindi lo sviluppo è stato un po 'diverso poiché non era del tutto sicuro in quale direzione si sarebbero mosse le cose durante la creazione del manga in quel momento. '

Ma il regista sembra anche affermare di essere stato spinto da altri nel comitato di produzione dell'anime per apportare cambiamenti ancora più importanti.

'Avevamo una grossa bolla di idee, ma per non influenzare la tradizione del manga originale, mi sembrava costantemente che quelle idee venissero scheggiate da coloro che erano sopra di me', ha scritto. 'Ho fatto del mio meglio e onestamente non ho rimpianti dato lo spazio di movimento che mi è stato concesso'.

Poster promozionali della stagione 3 di Tokyo GhoulIl passato di Ken Kaneki definisce il futuro dell'anime Tokyo Ghoul: re.

Per fortuna, la stagione 3 taglia alcuni angoli, ma l'anime Tokyo Ghoul: re conserva tutti i punti principali della trama del manga. L'ordine di alcune delle scene precedenti del manga è stato riorganizzato per passare direttamente all'azione, ma la più grande omissione erano i dettagli del retroscena rilevanti per lo sviluppo dei personaggi.

Besitzt Todd Chrisley ein Kaufhaus?

Ad esempio, l'episodio 1 ha attraversato sei capitoli ma ha saltato una scena di flashback del capitolo 5 che mostrava perché Tooru Mutsuki, accattivante, voleva 'vivere come un maschio'. Questo era importante perché era legato ai sentimenti contrastanti del membro della Quinx Squad sull'essere sotto copertura come donna per la scena del club e perché il ghoul Torso reagiva in un certo modo. Il manga ha dedicato molto tempo ai dettagli su come Mutsuki stava superando la paura del fallimento. Anche il retroscena di uber-otaku Saiko è stato saltato del tutto e quelle scene hanno mostrato i suoi genitori e le sue motivazioni per ricevere un intervento chirurgico con Quinx.

L'anime trascura completamente di introdurre correttamente il concetto di RC (Red Child) Cells, un tipo di cellula immaginario che i ghoul usano come nutrienti. In questo mondo immaginario, ogni essere umano ha cellule RC, ma un numero elevato di cellule RC determina se una persona è un umano normale o un ghoul. Mangiare gli esseri umani aumenta le cellule RC per produrre il kagune predatore. Gli esseri umani normali possono mangiare solo cibo normale perché il loro livello di cellule RC è inferiore a 1.000. La squadra Quinx controlla le cellule RC attraverso un intervento chirurgico che installa un sistema speciale di cinque telai, ma queste idee sono state coperte solo brevemente perché Kuki Urie desiderava più potenza ricevendo un intervento chirurgico al telaio.

E questi cambiamenti non sono stati fatti per dare più tempo sullo schermo per sviluppare ulteriormente il personaggio di Haise Sasaki. La stimolazione è rallentata in modo significativo con gli episodi 2 e 3, ma un Touka adulto è stato mostrato solo brevemente. L'anime ha rilasciato intere sequenze in cui Haise ha trascorso del tempo con Touka al bar 're'. Qualunque cosa ricordi ad Haise della sua vita precedente è importante, ma nel manga, Haise ha anche passato molto tempo a tormentarsi per i suoi ricordi perduti.

Tutto sommato, l'adattamento anime è stato in media leggermente inferiore a un rapporto tra capitolo manga e episodio anime di 5 a 1. Tokyo Ghoul: re Episode 11 si è concluso con gli eventi del Capitolo 52 e Tokyo Ghoul: re Episode 12 è terminato con il Capitolo 57 e parti del Capitolo 58 (i fan hanno già scritto differenze manga / anime per entrambi gli episodi ). Terminare con questo arco narrativo a metà del volume 6 è probabilmente il miglior punto di arresto da quando Sasaki inizia a recuperare i suoi ricordi e c'è anche un intervallo di sei mesi tra le conseguenze dell'indagine del Rosewald / Tsukiyama Group e gli eventi del capitolo 59.

Tokyo Ghoul stagione 5: sequel anime per finire la storia con Tokyo Ghoul: re stagione 3 nel 2019?

Studio Pierrot potrebbe continuare la storia prima del previsto, ma al momento non è noto quale sarà il numero di episodi per Tokyo Ghoul Stagione 4. Le prime due stagioni erano 24 episodi combinati e adattati 143 capitoli della serie manga. La prima stagione ha tagliato alcuni angoli per incunearsi in 60 capitoli di contenuti, ma la seconda stagione, Tokyo Ghoul: Root A, era in gran parte contenuto originale dell'anime non canonico nonostante avesse 83 capitoli a cui attingere.

Dal momento che il manga sta terminando con il capitolo 179, ciò significa che ci sono solo circa 121 capitoli rimasti per adattarsi all'anime. Pertanto, è possibile che Tokyo Ghoul: re Season 2 possa essere lungo 24 episodi e coprire il finale della serie manga, il che significherebbe che la seconda cour andrà in onda durante la stagione anime invernale 2019. L'unica altra opzione è che ci sia un'altra pausa stagionale e la serie si concluda con Tokyo Ghoul Stagione 5 / Tokyo Ghoul: re Stagione 3.

L'unico problema è la disponibilità di Studio Pierrot poiché i progetti anime impiegano anni per svilupparsi. Non hanno annunciato nessuno dei loro progetti per il 2019, anche se è possibile che la stagione 2 di Black Clover possa essere rinnovata. Speriamo solo che lo studio non lasci i fan in sospeso per anni.

Tokyo Ghoul: le date di uscita del Blu-Ray arriveranno nel 2018

La stagione 3 (o la prima stagione di Tokyo Ghoul: re) viene distribuita sei volumi Blu-ray e DVD . Il volume 1 include i primi due episodi e uscirà il 27 giugno 2018. Il cofanetto viene fornito con etichette di immagini bonus, messaggi scritti a mano dai membri del cast, un video della fase dell'evento AnimeJapan 2018 e una galleria di immagini. Il volume 2 uscirà il 25 luglio 2018.

Gli acquirenti del Volume 1 saranno inseriti in una lotteria per un evento speciale a cui parteciperanno Hanae Natsuki, Kaito Ishikawa, Yuma Uchida, Natsumi Fujiwara e Ayane Sakura. L'evento si terrà presso il Japan Education Center di Tokyo il 9 settembre 2018.

Tokyo Ghoul: re, data di uscita della seconda stagione fissata per la stagione degli anime dell'autunno 2018

A partire dall'ultimo aggiornamento, Pierrot ha ufficialmente confermato che la data di rilascio della stagione 4 di Tokyo Ghoul sarà durante la stagione anime dell'autunno 2018. La data esatta della premiere di Tokyo Ghoul: re Stagione 2 sarà il 9 ottobre 2018.

Come accennato in precedenza, è possibile che Tokyo Ghoul: re Season 2 potrebbe essere di 24 episodi o una stagione split-anime che termina l'intera storia. Una volta confermati ufficialmente la data esatta della prima e il numero di episodi, questo articolo verrà aggiornato con le informazioni pertinenti.

Tokyo Ghoul Stagione 4 Spoiler

Sono passati sei mesi dall'operazione di sterminio di Rosewald che ha concluso la stagione 3. Il CCG è concentrato sullo sterminio dell'organizzazione dell'Albero di Aogiri e sulla ricerca e l'eliminazione del Gufo con un occhio solo. La maggior parte dei nascondigli di Aogiri nel 23 ° Rione sono stati distrutti e i demoni si stanno ritirando nelle roccaforti.

Kuki Urie è ora il leader della squadra Quinx ora che Haise Sasaki si è dimesso volontariamente da mentore per la squadra Quinx. Il pubblico verrà presentato a un nuovo membro della squadra Quinx chiamato Shinsanpei Aura. Sebbene inizialmente timido, rispettoso e formale, l'adolescente si riempie di rabbia quando sua zia, Kiyoko Aura, viene ferita da un investigatore del CCG disertore. Aura si concentra sulla vendetta al punto che farà di tutto e inizierà a sviluppare una serie crudele.

Wie ist Kristin Cavallaris Bruder gestorben?
Tokyo Ghoul re Shinsanpei AuraShinsanpei Aura permette all'odio di sopraffarlo.

Tra i ghoul, Sasaki è ora soprannominato il Mietitore Nero. Sasaki è stato promosso dopo aver combattuto il Gufo con un occhio solo e ora sta prendendo di mira membri specifici dell'Albero di Aogiri. Crede che il CCG dovrebbe trovare il Re con un occhio solo, la cui identità è sconosciuta anche se si presume che questa persona debba essere socialmente influente. Pertanto, Sasaki incoraggia il CCG a lanciare un attacco contro una sospetta roccaforte di Aogiri per trovare il Re con un occhio solo.

Mutsuki è ora un investigatore di grado 1 come parte della squadra Hachikawa. Vengono inviati per indagare su un'isola nella baia di Tokyo chiamata Rushima, che il CCG ritiene essere una base operativa segreta dell'Albero di Aogiri. Lì, la squadra sente Eto Yoshimura fare un discorso durante un'assemblea di ghoul.

Eto annuncia di essere il Gufo con un occhio solo e che ha pubblicato libri con lo pseudonimo di Sen Takatsuki. Afferma che il CCG non è quello che sembra e che il vero obiettivo dell'Albero di Aogiri è eliminare la mano segreta che guida dietro la creazione del CCG. La squadra sente anche Eto parlare dell'identità del Re con un occhio solo per essere costretta a fuggire quando Gufo scopre che stanno ascoltando.

La squadra Hachikawa cade in un'imboscata in una grotta da Torso e Mutsuki viene catturato da Torso. Un altro membro della squadra riesce a fuggire dall'isola, portando all'operazione di sbarco di Rushima. Il loro obiettivo è distruggere l'albero di Aogiri mentre salvano anche Mutsuki.

Durante questi eventi, il misterioso Spaventapasseri viene avvistato remare lontano dall'isola su una barca a remi. Eto viene catturato e inviato in una stanza degli interrogatori. Quando Sasaki affronta Eto, la loro conversazione termina con Eto che gli chiede di soddisfare il suo desiderio di uccidere il Re con un occhio solo, il che confonde solo Sasaki.

Nel frattempo, i demoni lanciano un'operazione di salvataggio nella prigione di Cochlea. Sasaki è attaccato alla squadra del suo mentore, Kishou Arima, a difesa della prigione, ma mentre pattuglia le celle la sua mente è improvvisamente assediata dai ricordi di Ken Kaneki. Ricorda la sua prigionia a Cochlea, il tempo trascorso con Hide e come Arima sia stato determinante nello stabilire la sua nuova identità come investigatore del CCG.

Sasaki decide di liberare il giovane Hinami Fueguchi dalla prigione di Cochlea, il che fa scattare solo un allarme. Sebbene altri demoni, incluso Touka, vengano in soccorso, Sasaki si ritrova ad affrontare Arima tutto solo. Sasaki viene brutalizzato da Arima, ma la lotta innesca ancora più ricordi, soprattutto perché Arima lo chiama direttamente Ken Kaneki. La battaglia contro Arima fa riemergere ancora di più Kaneki, aumentando la forza di Sasaki / Kaneki.

Avvertenza: i principali spoiler sono contenuti nei paragrafi seguenti. Tuttavia, l'anteprima contenuta nel finale di Tokyo Ghoul: re Episodio 12 mostrava già scene di Kaneki vs Arima.

Tokyo Ghoul con Sasaki e ArimaSasaki considera Arima come un padre per lui.

La fine di questa battaglia nel capitolo 83 si traduce in Arima che taglia la gola solo per rivelare verità scioccanti a Sasaki / Kaneki con il suo respiro morente. Lo stesso Arima non è quello che sembrerebbe in superficie dal momento che è un ibrido mezzo umano fallito. Grazie a questa sperimentazione, Arima ottenne una maggiore forza a costo di un invecchiamento accelerato e comunque stava già morendo.

Arima ha cospirato con altri per guidare una rivoluzione contro un'organizzazione segreta chiamata V, che cerca di controllare l'equilibrio tra ghoul e umani. Si scopre che il Clan Washuu, la famiglia che ha creato il CCG nel 1890, in realtà sono tutti ghoul che operano segretamente all'interno del CCG stesso. Il Clan Washuu ha sempre lavorato con V e hanno truccato gli scanner cellulari RC per consentire loro di passare come umani. Poco prima di morire, Arima chiede a Kaneki di proclamarsi l'assassino di Arima al CCG e che presto capirà perché.

Quando fugge da Cochlea nel capitolo 86, Kaneki incontra Eto e lei è ancora più scioccata con un'altra straordinaria rivelazione. Eto dice che Kaneki non ha più bisogno di completare la sua precedente richiesta poiché ha già ucciso il Re con un occhio solo, che era Arima. In realtà, il Re con un occhio solo non era una persona ma un titolo che veniva passato da persona a persona ed Eto afferma che Arima stava semplicemente 'mantenendo il posto al caldo' per il prossimo Re.

Sono queste rivelazioni scioccanti che inducono Sasaki / Kaneki a disertare dal CCG. Kaneki alla fine si dichiara il Re con un occhio solo quando viene affrontato dai membri del CCG. Passa un mese e Kaneki si riunisce a Touka mentre si nasconde nel 24 ° quartiere. Come nuovo re, forma una nuova organizzazione chiamata Capra, il cui obiettivo è creare un mondo in cui umani e demoni convivono pacificamente. Per raggiungere questo obiettivo, Kaneki inizia a raccogliere i membri sopravvissuti di altre organizzazioni, tra cui l'albero di Aogiri e l'Anteiku.

Il Clan Washuu e il CCG alla fine si rendono conto che l'organizzazione Goat è una grave minaccia, che fa emergere le forze di V. Il loro obiettivo è uccidere Kaneki, che chiamano il Re Senza Nome.

Una persona che è sia un investigatore di CCG che un attore segreto nel mondo dei ghoul si rivela essere il principale antagonista dell'intera serie. Senza rivelare l'identità di questa persona, questo nemico opera sotto molteplici identità e come agente di V si è infiltrato in organizzazioni da entrambe le parti.

Si scopre che questa persona è stata responsabile di molti eventi importanti della serie, incluso l'incidente della trave d'acciaio che ha ucciso Rize e ha portato Kaneki a diventare un mezzo ghoul a causa del coinvolgimento del nemico negli esperimenti di ghoulification del professor Akihiro Kanou. Inutile dire che lo scontro finale di Kaneki con questo nemico è il culmine dell'intera serie manga, il che significa che anche questo nemico giocherà un ruolo cruciale nella trama della quinta stagione di Tokyo Ghoul.

Tokyo Ghoul re Manga Volume CoversCon il ritorno di Tokyo Ghoul, tarocchi e numeri nascosti possono fornire suggerimenti per un sequel di manga.

Supponendo che il ritmo per Tokyo Ghoul Stagione 4 rimanga lo stesso della terza stagione, probabilmente finirà da qualche parte intorno al Capitolo 126 perché c'è un grande divario di tempo a quel punto nella storia del manga. Il finale si concentrerà su un raid CCG nel 24 ° quartiere dove i ghoul vengono massacrati per le strade e le basi delle capre vengono distrutte.

Ma probabilmente non è questo ciò che renderà il finale memorabile. È possibile che Studio Pierrot finisca la quarta stagione con il famigerato Tokyo Ghoul: re Capitolo 125, che presenta una scena di sesso bollente tra Touka e Kaneki. Anche se non è proprio hentai, la scena è abbastanza ecchi che è molto probabile che venga censurata per le trasmissioni televisive giapponesi.

Tana wird 21 am MTV-Veröffentlichungsdatum

Tuttavia, finire a quel punto dividerebbe anche un arco narrativo principale, quindi Tokyo Ghoul: re Stagione 2 potrebbe anche trovare una fine da qualche parte intorno al Capitolo 116. Quell'opzione sembra più probabile poiché il ritmo è stato in media inferiore a cinque capitoli per episodio. . Se ciò accade, significa che i fan degli anime dovranno aspettare con impazienza fino a quando la nave Kaneki x Touka salperà nella stagione 5 di Tokyo Ghoul. Restate sintonizzati!