Assassinio dell'irlandese Jason Corbett di Thomas Martens e Molly Corbett evidenziato in 48 Hours On ID

Foto segnaletiche di Molly Corbett e Thomas MartensMolly Corbett e Thomas Martens hanno ucciso Jason Corbett nella sua casa di Winston-Salem, nel North Carolina. Credito foto: Dipartimento correzioni della Carolina del Nord

L'omicidio di Jason Corbett da parte di sua moglie, Molly Corbett, e di suo padre, Thomas Martens, è evidenziato nell'ultimo episodio di 48 Hours On ID on Investigation Discovery.

Nelle prime ore del 2 agosto 2015, gli agenti di polizia sono stati inviati in una casa al Panther Creek Court a Winston-Salem, nella Carolina del Nord, dopo aver ricevuto una chiamata al 911 da Martens che affermava di aver probabilmente ucciso Jason per legittima difesa.



Quando gli ufficiali sono arrivati ​​sulla scena, hanno trovato Jason, 30 anni, un uomo d'affari di origine irlandese e padre di due figli, che giaceva morto in una pozza del suo stesso sangue. Lui è stato bastonato a morte .



Martens, un agente dell'FBI in pensione, ha detto agli agenti sul posto che stava dormendo a casa di sua figlia e suo genero quando è stato svegliato da una rissa al piano di sopra. Ha detto che ha afferrato una mazza da baseball di alluminio della Little League ed è andato nella camera da letto della coppia e ha trovato Jason che soffocava sua figlia.

mostri critici realtà

393 528



Amiamo i reality.
La nostra nuova pagina IG per clip di realtà rieditate, meme e tutto il tè bollente.
️ Link in Bio

Mostri e critici realtà

mostri critici realtà

Sì. La peggiore reazione di sempre a un regalo per un appuntamento finale.
.
#thebachelor #mattjames ...



Visualizza

16 febbraio

5 1 Aperto Sì. La peggiore reazione di sempre a un regalo per un appuntamento finale. . #thebachelor #mattjames #bachelortweets #tweetsoninstagram

Sì. La peggiore reazione di sempre a un regalo per un appuntamento finale.
.
#thebachelor #mattjames #bachelortweets #tweetsoninstagram
...

5 1 Carica altro ... Segui su Instagram

Ha detto ai detective che Jason si rifiutava di lasciare andare Molly e quindi ha colpito suo genero con la mazza. Fu allora che Jason afferrò la mazza e lo buttò a terra, secondo il racconto di Martens.

Molly ha detto alla polizia che quando si è resa conto che avrebbe picchiato suo padre, ha afferrato un mattone per pavimentazione di cemento dal loro comodino e ha colpito Jason. Martens ha poi ripreso la mazza da baseball e ha iniziato a colpire Jason ripetutamente.

Il padre e la figlia hanno dichiarato che Jason aveva abusato per diversi anni e ha minacciato di uccidere Molly la notte dell'incidente.

Molly e suo padre sono stati successivamente arrestati e accusati di omicidio di secondo grado.

Il 9 agosto 2017, una giuria ha ritenuto il padre e la figlia colpevoli di aver ucciso Jason, dopo aver deciso che non agivano per legittima difesa.

Il giudice della Corte Superiore David Lee condannato Molly e Martens tra i 20 ei 25 anni di carcere.

Tuttavia, il padre e la figlia hanno fatto appello alla loro condanna sostenendo che loro non ha ricevuto un giusto processo . L'appello è ancora pendente e la famiglia della vittima ha dichiarato di essere alla disperata ricerca di una soluzione. Il governo irlandese è stato invaso, con funzionari irlandesi chiedendo al Dipartimento degli Affari Esteri per spiegare il ritardo

48 Hours On ID - In Jason’s Name, va in onda all'8 / 7c su Investigation Discovery.