Assassinio di Erin Corwin da parte del suo amante del Corpo dei Marines, Christopher Brandon Lee, esaminato in 48 Hours su ID: NCIS

Foto segnaletica di Christopher Brandon LeeChristopher Brandon Lee è stato imprigionato a vita per aver ucciso la sua amante incinta, Erin Corwin. Credito fotografico: ufficio dello sceriffo della contea di San Bernardino

48 ore su ID: NCIS sta indagando sull'omicidio della moglie del Corpo dei Marines, Erin Corwin, che è stata brutalmente strangolata a morte e scaricata in un pozzo della miniera dal suo amante, Christopher Brandon Lee.



Lee era un marine statunitense con sede presso la base del Twentynine Palms Marine Corps in California quando iniziò una relazione con la diciannovenne Erin Corwin, il cui marito era di stanza nella stessa base militare.

Tragicamente, nel giugno 2014, la incinta Erin Corwin è scomparsa senza lasciare traccia. Le autorità hanno iniziato una vasta ricerca per la giovane donna, che si è conclusa due mesi dopo quando il suo corpo è stato scoperto in fondo a un pozzo di miniera abbandonato di 140 piedi in una zona remota del deserto.



4 Töchter haben jeweils einen Bruder

Poco tempo dopo, l'indagine si concentrò su Christopher Lee come probabile assassino.

Christopher Lee ha confessato di aver ucciso Erin Corwin



Lee ha detto che ha deciso improvvisamente di ucciderla fuori dalla miniera abbandonata. Ha ammesso di averla afferrata da dietro e di averla strangolata per almeno cinque minuti con una garrota composta da due pezzi di armatura e una corda. Poi l'ha gettata a capofitto nel pozzo della miniera.

'Ho deciso di ucciderla', ha testimoniato Lee. 'Ero controllato dalla rabbia. L'odio che ho provato quel giorno, era qualcosa che non avrei mai voluto provare di nuovo. '

Wann werden die Anzüge 2018 zurückkehren?

Tuttavia, l'accusa ha sostenuto che si trattava di omicidio premeditato. Hanno affermato che Lee desiderava nascondere la relazione alla sua famiglia, quindi ha deciso di uccidere Erin e il nascituro per nasconderlo.



L'accusa ha sottolineato il fatto che l'assassino aveva mentito alla polizia e aveva costantemente negato il suo crimine. Finalmente è uscito pulito solo quando era sotto processo e stava vedendo una lunga condanna al carcere.

Nel novembre 2016, Christopher Brandon Lee era condannato per omicidio di primo grado ed è stato condannato a trascorrere il resto della sua vita dietro le sbarre.

karen reuter orange ist das neue schwarz

Altro da 48 ore su ID: NCIS

Segui i link per leggere altri omicidi profilati su 48 Hours su ID: NCIS.



Il guardiamarina Andrew Lee Muns assassinato da Michael LeBrun sulla USS Cacapon nel 1968. Tragicamente, in sua assenza, Muns fu accusato di aver rubato il libro paga della nave e di aver disertato. Ci sono voluti 30 anni prima che la verità emergesse finalmente.

Nel 1989, i resti fumanti di un corpo non identificato furono scoperti sul lato della strada nella Carolina del Nord. Era il 1995 prima del è stato scoperto che il corpo apparteneva ad Annie Tahan . E il suo assassino era stato il suo fidanzato marinaio, il sottufficiale capo Michael Paalan.

48 ore su ID: NCIS va in onda alle 10 / 9c su Investigation Discovery.