In memoriam: Dire addio alle stelle del sapone che sono morte nel 2019

Tributato alle stelle della soap opera perse nel 2019.Ci sono stati alcuni duri addii da dire nel 2019. Pic credit: @ ImageCollect.com / Carrie-nelson

Il 2019 sta finendo ed è tempo di rendere omaggio a quelle talentuose star delle soap opera che si sono perse quest'anno. Non è mai facile dire addio ad alcuni degli attori e delle attrici più famosi del giorno.

Tutti nella lista meritano di essere ricordati per l'impatto che hanno lasciato sulla comunità diurna dentro e fuori dalla telecamera. Le loro eredità vivranno per sempre.

Kristoff St. John (The Young and the Restless)

Kristoff St. John è morto a febbraio da una malattia cardiaca all'età di 52 anni. La morte improvvisa del talentuoso attore ha scosso la comunità diurna, con i social media inondati di tributi a Kristoff. Y&R gli ha reso omaggio ad aprile con un servizio commemorativo all'alter ego di Kristoff, Neil Winters. È stato un saluto degno dell'uomo straordinario che i fan, gli amici, i colleghi e la famiglia hanno amato teneramente. Non ci sarà mai un altro come lui, basta chiedere a chi ha avuto il privilegio di conoscerlo.



Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Daniel Goddard (@thedanielgoddard)

John Clarke (Days of our Lives)

John Clarke è morto in ottobre da complicazioni di polmonite all'età di 88 anni. Il talentuoso attore ha subito un ictus nel 2007 e, purtroppo, la sua salute si è deteriorata da allora. John è stato un membro del cast originale in Days interpretando Mickey Horton, il figlio della coppia ereditaria di Horton, Tom e Alice. È stato nello show della NBC per 39 anni prima di scegliere di ritirarsi nel 2004. Non ci sarà mai un altro che ha interpretato Mickey come ha fatto John e la NBC l'ha imparato a sue spese. Il personaggio è stato infine ucciso fuori dallo schermo, ma John sarà sempre Mickey Horton per i fan.

Luke Perry (amorevole)

Luke Perry è morto a marzo dopo aver subito un grave ictus all'età di 52 anni. La morte scioccante di Luke ha scosso Hollywood e ha devastato fan, amici, colleghi e la sua famiglia. Anche se per i fan sarà per sempre Dylan McKay, il breve periodo di Luke in Loving ha dato il via alla sua carriera di attore. Riverdale ha iniziato la stagione 4 con un episodio omaggio a Luca e il personaggio che interpretava Fred Andrews. La scomparsa di Luke Perry è ancora sentita oggi da coloro che lo hanno conosciuto e da coloro le cui vite ha toccato con il suo talento recitativo.

Icone SVG della casella dei commenti Utilizzate per le icone Mi piace, Condivisione, Commento e Reazione

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da jason_priestley (@jason_priestley)

Cameron Boyce (turno notturno dell'ospedale generale)

Cameron Boyce è morta a luglio all'età di 20 anni a causa di un attacco epilettico. La sua famiglia in seguito ha rivelato che il giovane attore è morto nel sonno a causa di problemi legati a una condizione medica, che era l'epilessia. Cameron ha iniziato a recitare interpretando Stone Cates, il giovane figlio di Jagger Cates (Antonio Sabàto, Jr.) in General Hospital: Night Shift. Ha continuato a diventare un appuntamento fisso su Disney Channel. Tuttavia, la filantropia era la sua vera passione. Chi è vicino a Cameron mantiene viva la sua eredità restituendo e trasformando i suoi sogni di beneficenza in realtà.

echte Hausfrauen von Orange County Ratings

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Sofia Carson (@sofiacarson)

Georgia Engel (Passioni)

Georgia Engel è morta ad aprile all'età di 70 anni. Una causa della morte non è mai stata rivelata, ma si ipotizza che la sua fede come scienziata cristiana abbia avuto un ruolo in essa. Il la fede non ha permesso alla Georgia di cercare cure mediche . L'attrice ha interpretato Esmerelda nel dramma diurno della NBC, Passions, ma molti fan la ricordano come Georgette di The Mary Tyler Moore Show e Rhoda. Ha anche interpretato la suocera di Robert in Everybody Loves Raymond. Recitare era nel suo sangue e ha fatto una carriera fantastica facendo ciò che amava.

Jed Allen (Days of our Lives, Santa Barbara e Port Charles)

Jed Allen è morto a marzo all'età di 84 anni. Suo figlio ha pubblicato la notizia su Facebook, ma la famiglia non ha mai rivelato una causa della morte. Jed ha preso d'assalto la comunità diurna nei panni di Don Craig in Days. Ha poi continuato a interpretare C.C. Capwell a Santa Barbara e Ed Grant a Port Charles. Uno dei suoi ruoli più memorabili però è stato in prima serata, come Rush Sanders, il padre di Steve (Ian Ziering) a Beverly Hills 90210. I tributi si sono riversati dopo la notizia della morte di Jed. Chi gli è vicino concorda sul fatto che è rimasto un vuoto dopo la sua morte.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Ian Ziering (@ianziering)

Carmen Duncan (Another World & As The World Turns)

Cameron Duncan è morto a febbraio all'età di 76 anni, dopo aver combattuto contro il cancro per la quarta volta. L'attrice australiana sarà sempre ricordata come Iris Wheeler, la figlia problematica di Mac Cory (Douglass Watson), che odiava la sua matrigna Rachel Cory (Victoria Wyndham). Dopo aver lasciato il mondo delle soap opera, Cameron ha continuato a recitare, principalmente in Australia. Ha lasciato due figli e tre nipoti, oltre a una fantastica eredità recitativa.

Brian Tarantina (Una vita da vivere)

Brian Tarantina è morto a novembre per overdose di droga accidentale all'età di 60 anni. L'attore è conosciuto nel mondo delle soap opera come Lucky Lippman in One Life To Live. Sebbene abbia lasciato il segno durante il giorno, Brian era una star di Broadway e considerava il teatro la sua grande passione. Brian ha anche mostrato il suo talento in programmi televisivi come Una mamma per amica, The Black Donnellys e, più recentemente, The Marvelous Mrs. Maisel. I membri del cast attuali e passati, così come i fan, gli amici e la famiglia, hanno utilizzato i social media per onorare l'uomo straordinario dopo la sua morte.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Gilmore Girls TV Show (@gilmoregirlsnews)

Candice Earley (Tutti i miei figli)

Candice Earley è morta a gennaio all'età di 68 anni in seguito a una lotta durata otto anni con l'atrofia multisistemica. La malattia è descritta come una rara malattia neurodegenerativa che causa tremori, rallenta i movimenti e fa irrigidire i muscoli. Candice ha trascorso oltre 15 anni interpretando Donna Beck in All My Children. Amava anche mostrare le sue capacità di recitazione a Broadway. Tuttavia, si ritirò dal mondo dello spettacolo nel 1992, lasciandosi alle spalle la soap opera della ABC e New York per una vita in Arkansas con suo marito, Robert C. Nolan, che sposò lo stesso anno.

William Wintersole (General Hospital & The Young and the Restless)

William Wintersole è morto a novembre all'età di 88 anni per complicazioni legate alla sua battaglia contro il cancro. L'attore ha interpretato Mitchell Sherman, l'eminente avvocato della città di Genova, il cui più grande cliente era Katherine Chancellor (Jeanne Cooper), per quasi 20 anni. I fan si chiedevano dove fosse Mitchell durante il funerale di Katherine perché sarebbe stato perfetto fargli leggere il testamento. William ha anche fatto una sosta a Port Charles come Ted Ballantine in General Hospital. Ha anche avuto ruoli in programmi televisivi di successo come I Dream of Jeannie e The Fugitive.

Pamela Payton-Wright (Una vita da vivere)

Pamela Payton-Wright è morta due settimane fa il 14 dicembre all'età di 78 anni. La causa della morte non è stata ancora rivelata. Pamela ha fatto il suo debutto in una soap opera come Hazel on Another World nel 1978. È stato un breve periodo, però. È meglio conosciuta come Addie Cramer in OLTL, si è unita al dramma diurno della ABC nel 1995. Pamela ha interpretato Addie fino a quando lo spettacolo è stato cancellato. Era anche una rinomata star di Broadway e l'ultima volta è apparsa sul palco nel ruolo di Mary Tyrone in Viaggio nella notte di un giorno lungo.

È stato un anno difficile per il mondo del sapone. Mentre il 2019 volge al termine, i fan ricordano tutti i talenti persi lungo la strada.