James Gunn assicura ai fan che è vivo dopo aver scambiato i necrologi

James Gunn e il cast di Suicide Squad. Credito fotografico: Warner Bros.

I fan sono abituati a vedere lo scrittore / regista James Gunn sui social media per condividere varie notizie sul suo progetto.

Ma il regista di Suicide Squad / Guardiani della Galassia ha dovuto usarlo per un altro motivo di recente: per far sapere alla gente che era, in effetti, ancora vivo.

Si scopre che un necrologio ha fatto sì che le persone si preoccupassero brevemente che Gunn fosse morto prematuramente a 54 anni.



Il James Gunn sbagliato

L'intera cosa è iniziata quando nel fine settimana si sono diffuse notizie così notevoli l'autore di fantascienza James E. Gunn è deceduto alla fine di dicembre 2020 all'età di 97 anni.

Lo scrittore di The Listeners and The Immortal è morto per cause naturali, ma la notizia della sua morte non è stata ampiamente diffusa fino al 12 febbraio.

Naturalmente, i due nomi simili hanno causato un certo clamore con il titolo 'James Gunn muore', facendo credere ai fan che fosse invece il regista.

Non è la prima volta che accade un tale confusione come avrebbe fatto Gunn spesso scherzo sui fan che gli hanno portato i libri di James E. Gunn da firmare, supponendo che fossero la stessa persona.

Ci sono voluti quasi due mesi prima che la scomparsa dell'autore Gunn fosse così ampiamente riportata, il che ha anche contribuito alla confusione del regista.

Preparando Suicide Squad

La confusione di Gunn è arrivata proprio quando il regista ha condiviso ulteriori informazioni sul suo prossimo film The Suicide Squad.

Il sequel del film del 2016 si concentra su una squadra di supercriminali DC costretti a una missione segreta dal governo. Gunn ha dichiarato: 'La storia di Suicide Squad è di per sé, e non c'è bisogno di vedere il primo per sapere cosa sta succedendo'.

Icone SVG della casella dei commenti Utilizzate per le icone Mi piace, Condivisione, Commento e Reazione

Gunn fan assicurati il film si sarebbe scatenato con l'azione.

100% di squalo in più (e nessuna esclusione di colpi in alcun modo). Nessuna esclusione di colpi significa che non sono stato vincolato dalle formule della maggior parte dei film tentpole OPPURE dal budget O dalla valutazione. SÌ, a volte questi vincoli possono essere di aiuto, quindi mi sono impegnato prima [e] soprattutto a raccontare una storia serrata su personaggi inamabili che avremmo potuto amare '.

Questo si ricollega a Gunn che sostiene che la Warner Bros mai interferito nella sua visione del film. Questo è in netto contrasto con il produzione famigeratamente travagliata del film del 2016.

Gunn ha anche accreditato il fumetto scritto da John Ostrander come un'influenza chiave per la sua versione.

Oltre al film, Gunn è anche fortemente impegnato nella produzione della serie Peacemaker di HBO Max, con John Cena in testa. Attualmente si sta anche preparando a filmare Guardiani della Galassia 3.

Gunn sta così dimostrando di essere vivo e vegeto e pronto a portare avanti molti progetti a venire.

The Suicide Squad debutta nelle sale e su HBO Max il 6 agosto. Peacemaker debutta su HBO Max nel 2022.