Film Honey Boy: chi è Jeffrey Craig Labeouf, il padre di Shia LaBeouf?

Shia Labeouf nei panni di Jeffrey Craig Laboeuf e il vero Jeffrey Craig LaboeufChi è Jeffrey Craig Laboeuf, il padre di Shia LaBeouf? Credito fotografico: Amazon / Jeffrey Craig Labeouf Facebook

La transizione di Shia Labeouf da star bambino ad adulto non è stata agevole. Fin dai suoi giorni come Sam Witwicky in Transformers, ha subito conflitti con co-star come Tom Hardy , è stato arrestato e sottoposto a un esperimento di troll da 4chan.

Di recente, però, l'attore ha lavorato per maturare come interprete oltre che come persona. E uno di questi sforzi è un tentativo di esorcizzare i suoi demoni genitoriali nel nuovo film Honey Boy.

Il film, scritto da Labeouf, è un'esplorazione del rapporto tra lui e suo padre Jeffrey Craig Labeouf durante la sua ascesa alla celebrità. Il film ha anche Shia che interpreta il ruolo del suo problematico padre.



Ma chi è Jeffrey Craig Labeouf e perché Shia ha deciso di fare un film su di lui? Ecco tutto quello che c'è da sapere sul padre di Shia Labeouf.

Chi è Jeffrey Craig Labeouf, il padre di Shia LaBeouf?

La storia della relazione tra Shia e Jeffrey Labeouf si estende per oltre 3 decenni, ma ecco la carrellata di ciò che si sa.

wo man sieben Todsünden Staffel 4 sehen kann

Più o meno nel periodo in cui Shia ha avuto la sua grande occasione con il Spettacolo Disney Anche Stevens, lui e suo padre vivevano in un hotel da 40 dollari al giorno vicino alle riprese. Per complicare le cose, suo padre aveva appena lasciato la riabilitazione dopo aver combattuto contro l'alcol e l'eroina. E i suoi problemi sono continuati solo dopo che Shia ha ottenuto il ruolo.

Secondo numerose relazioni , suo padre Jeffrey è stato effettivamente accusato di aver aggredito un'attrice sconosciuta dello spettacolo nel 2000. Ancora più preoccupante, il padre dell'attore ha minacciato un dirigente della Disney per aver abbracciato Shia perché il dirigente era apertamente gay.

Purtroppo, questa non è stata la prima volta che suo padre ha affrontato accuse di aggressione e molestie sessuali. Nel i primi anni '80, ha fatto del tempo dopo essere stato condannato per stupro di un minore. Quindi, oltre ad essere un tossicodipendente, era anche un molestatore sessuale e un tutore di una star bambina. Onestamente, è incredibile che Shia non sia più turbato di lui, avendo questa conoscenza.

In aggiunta alle circostanze già travagliate di Jeffrey Labeouf, ha anche servito tre tour in Vietnam, che in seguito gli avrebbero causato un disturbo da stress post-traumatico. E secondo Shia, alcuni di questi portano ad abusi, come suo padre che tiene una pistola contro la sua testa durante un flashback.

Anstieg des Veröffentlichungsplans für die Schildhelden-Episode

Più di recente, la posizione di Jeffrey è incerta con l'ultimo avvistamento segnalato Costa Rica. Presumibilmente, è fuggito dal paese dopo aver violato i suoi requisiti come noto molestatore sessuale. E al momento nessuno sa dove viva Jeffrey Labeouf.

Icone SVG della casella dei commenti Utilizzate per le icone Mi piace, Condivisione, Commento e Reazione Shia Labeouf nel ruolo di papà Jeffrey Craig LabeoufShia Labeouf nel ruolo di papà Jeffrey Craig Labeouf. Credito immagine: Amazon / YouTube

Shia Labeouf su suo padre Jeffrey Craig Labeouf

In una recente intervista sul profilo di una celebrità con Esquire , Shia LaBeouf sembra non nutrire alcun risentimento nei confronti di suo padre, persino accreditandolo per averlo reso l'attore che è diventato. In effetti, dice che suo padre era ben consapevole che la sua presenza avrebbe irritato Shia, quindi avrebbe deliberatamente inimicato Shia fuori dalla telecamera per motivarlo.

'Quel tizio è la mia benzina. Potrei diventare frenetico. È il motivo principale per cui sono diventato un attore ', ha detto Shia a Esquire.

Shia descrive inoltre la loro relazione come se gli facesse avere più profondità come interprete e sembra grato nonostante gli abusi che ha subito.

beste Horrorfilme auf Netflix November 2019

'Mio padre mi ha dato molto e la sua eredità è stata emotiva. E non aveva cicatrici. Mi ha consegnato la trama. Mio padre mi ha benedetto in questo modo.

Shia dice che il nome Honey Boy era un soprannome fornito da suo padre durante il suo periodo in Even Stevens. Si può solo immaginare dal trailer che ciò sia dovuto al fatto che Shia era la sua principale fonte di reddito all'epoca. Dal filmato, sembra che Jeffrey Labeouf abbia lottato con il fatto di essere supportato da suo figlio, invece che viceversa.

Shia Labeouf potrebbe avere una storia travagliata con suo padre, ma sembra che stia affrontando il trauma in modo sano. È raro vedere un artista interpretare la persona che ha abusato di loro per tutta la vita. Inutile dire che dovrebbe creare un film avvincente.

Honey Boy uscirà nei cinema l'8 novembre 2019.