Data di uscita, cast, trama e tutto ciò che sappiamo finora sul ritorno del thriller di spionaggio israeliano di Netflix

Fauda Stagione 3Fauda ritorna su Netflix per la stagione 3 Pic credit: Netflix

Con Fauda confermato per la terza stagione nel 2019, i fan non vedono l'ora che arrivi un'altra stagione di tensione mozzafiato e azione alimentata dal testosterone mentre Doron Kavillio, interpretato dal co-creatore dello show Lior Raz, affronta nuovi nemici terroristici.



Il grande successo di Netflix Fauda (che significa 'caos' in arabo) è un thriller di spionaggio israeliano che segue una squadra di infiltrati israeliani di lingua araba (mista’aravim) che operano all'interno del territorio palestinese della Cisgiordania. Fingono civili palestinesi di lingua araba mentre cacciano terroristi palestinesi identificati per l'esecuzione.

La serie televisiva israeliana ha conquistato un pubblico internazionale e ricevuto il plauso della critica in tutto il mondo nonostante il fatto che i suoi dialoghi siano principalmente in arabo ed ebraico. Fauda è l'ultima delle recenti Produzioni televisive israeliane, come Prisoners of War (Hatufim: TV series 2009-2012)), BeTipul (TV series 2005-) e Shtisel (TV series 2013-), che sono diventati internazionali.



In vista dell'attesissima data della premiere del 2019, vi forniamo tutto ciò che sappiamo finora sull'imminente stagione 3 di Fauda.

Data di rilascio della stagione 3 di Fauda

Stagione 3 di Fauda: https://www.theguardian.com/tv-and-radio/2018/may/23/the-next-homeland-problems-with-fauda-israel-brutal-tv-hit#img-3La premiere della terza stagione di Fauda è prevista per l'inizio del 2019. Pic credit: Netflix



Dopo che il canale satellitare israeliano Yes ha raccolto Fauda per la seconda stagione nell'estate del 2016, ha confermato il rinnovo di Fauda per la terza stagione martedì 12 dicembre 2017, poche settimane prima che la seconda stagione fosse trasmessa in rete.

Sì, non ha annunciato la data esatta della prima per la terza stagione di Fauda, ​​ma dovrebbe andare in onda `` nel 2019 ''.

Netflix non aggiunge nuovi episodi dello spettacolo settimanalmente. Invece, aggiunge tutti gli episodi della stagione subito dopo la fine della stagione sulla TV israeliana. Spettatori internazionali dovrà, quindi, aspettare ancora un po 'dopo la fine della stagione in Israele per vedere la terza stagione di Fauda su Netflix.



I fan sperano che la data di uscita della stagione 3 di Fauda rispecchi lo schema delle stagioni 1 e 2, il che significa che la stagione 3 di Fauda andrà in onda sulla TV israeliana all'inizio della primavera del 2019 e sarà disponibile su Netflix entro la fine di maggio. .

Fauda Stagione 3: Background e dettagli

Fauda: fonte: https://www.haaretz.com/israel-news/fauda-is-coming-back-to-netflix-what-you-need-to-know-1.6111716Fauda è stato presentato in anteprima sul canale israeliano Yes Oh nel febbraio 2015. Pic credit: Sì

I 12 episodi della prima stagione di Fauda sono stati trasmessi in anteprima sul canale televisivo israeliano Yes Oh il 15 febbraio 2015, mentre il finale di stagione è andato in onda il 3 maggio 2015. Sì Oh raccolse la serie per la stagione 2 nell'estate del 2016 con la promessa che si concentrerà maggiormente sugli eventi attuali del mondo reale.

Il gigante dello streaming Netflix ha raccolto la serie e l'ha aggiunta alla sua formazione con sottotitoli in inglese nel dicembre 2016.



La seconda stagione di Fauda è stata trasmessa in anteprima sul canale israeliano Yes Oh il 31 dicembre 2017, Capodanno, ed è stata pubblicata su Netflix il 24 maggio 2018, dopo che il finale della seconda stagione è andato in onda su Israel Yes Oh domenica 18 marzo 2018.

Icone SVG della casella dei commenti Utilizzate per le icone Mi piace, Condivisione, Commento e Reazione

Sebbene Fauda sia stato un successo immediato sulla TV israeliana, è diventato un successo internazionale solo dopo che il gigante dello streaming online Netflix ha acquisito i diritti dello spettacolo e lo ha reso disponibile a milioni di spettatori in tutto il mondo.

Fauda è attualmente distribuito a livello internazionale da Netflix ed è classificato come un programma originale di Netflix.

Fauda è co-scritto e co-creato di Avi Issacharoff, un ex giornalista Hareetz, e l'attore Lior Raz, che interpreta anche il personaggio principale Doron Kavillio.

La versione della serie TV andata in onda in Israele è la stessa della versione internazionale distribuita da Netflix, fatta eccezione per i sottotitoli e le lingue doppiate, tra cui inglese e spagnolo.

Mein 600 Pfund Leben Chay heute

A dicembre 2017, una settimana prima che Yes confermasse il rinnovo di Fauda per la terza stagione, il New York Times ha votato la serie come una delle migliori serie TV del 2017.

Fauda è la prima esperienza di scrittura di una sceneggiatura del co-creatore Raz. Ha attinto dalla sua esperienza personale prestando servizio nell'unità d'élite dell'IDF Duvdevan. I creatori hanno condiviso che hanno avuto difficoltà a lanciare lo spettacolo. È stato rifiutato da tutti i grandi attori in Israele, tra cui Keshet, Reshet e Channel Eser, prima che Yes, il più grande provider di TV satellitare israeliano, lo prendesse.

Fauda alla fine è arrivata all'attenzione di Netflix che ha acquistato i diritti nel dicembre 2016 e l'ha resa disponibile ai suoi oltre 100 milioni di abbonati in tutto il mondo. Il gigante dello streaming offre la serie nella sua versione originale in arabo ed ebraico con sottotitoli in diverse lingue europee.

Il successo di Fauda ha portato Netflix a firmare un contratto con Issacharoff e Raz nel novembre 2017 per altre due serie TV originali, una delle quali si intitola Hit and Run.

Hit and Run racconta la storia di un uomo felicemente sposato la cui moglie è stata uccisa in un incidente mordi e fuggi, secondo Netflix. L'altra serie è basata su eventi reali che coinvolgono gli agenti della CIA e del Mossad che collaborano per dare la caccia ai terroristi.

Fauda: acclamazione della critica

Fauda: https://meaww.com/netflixs-fauda-heres-a-quick-recap-of-season-1-before-you-start-bingeing-on-season-2-doran-moreno-hamas-hammed-amal-walidFauda è un dramma di spionaggio televisivo israeliano acclamato dalla critica. Credito immagine: Netflix

Fauda è stato un successo immediato con il pubblico israeliano e rimane una delle serie televisive più popolari nel paese. La serie è stata anche ampiamente vista da un pubblico palestinese ambivalente. Mentre alcuni palestinesi hanno criticato lo spettacolo in quanto presentava solo la prospettiva israeliana, altri l'hanno lodato come rivoluzionario per il suo ritratto più giusto dei palestinesi.

Maz Siam, un attore palestinese di West L.A., ha detto a The Wrap di essere rimasto impressionato dalla rappresentazione più equilibrata dei palestinesi e che si è trovato davvero dispiaciuto per Doron quando sua moglie lo ha tradito con il suo amico.

'Ho guardato ogni episodio,' Ha detto Siam . 'Era come,' Oh mio Dio! Mostrano soldati israeliani che uccidono [civili palestinesi] '. Non l'avevo mai visto prima. '

Lo spettacolo ha anche guadagnato un pubblico internazionale da quando è arrivato su Netflix.

'Siamo rimasti scioccati dal fatto che abbia avuto un tale successo', ha detto Raz in un'intervista a The Wrap. 'Abbiamo pensato,' Chi negli Stati Uniti guarderebbe uno spettacolo in ebraico e arabo? ''

Alcuni A-list di Hollywood hanno elogiato pubblicamente la serie. Stephen King ha twittato la sua approvazione della serie nel febbraio 2017.

Conan O'Brien avrebbe detto di essere un 'grande fan' della serie.

I critici hanno lodato Fauda come uno dei più grandi spettacoli mai trasmessi dalla TV israeliana. Fauda è lodato per il suo realismo e autenticità nella rappresentazione delle vite dei commando mist’arvim di Israele che conducono operazioni sotto copertura tra la popolazione araba palestinese.

Il realismo dello spettacolo è stato ampiamente attribuito al fatto che il co-creatore Raz lo ha basato sulla sua esperienza come membro dell'unità israeliana Duvdevan mista’arvim, secondo Hareetz.

Issacharoff aveva anche coperto il conflitto israelo-palestinese come corrispondente Hareetz dal 2005 al 2012.

La serie TV israeliana è stata prodotta con un budget inferiore rispetto a serie TV simili negli Stati Uniti, quindi è stata posta meno enfasi sullo spettacolo e sugli effetti speciali e più sul dramma. La sua rappresentazione dei commando israeliani è ampiamente elogiata come più realistica e meno stereotipata rispetto alle produzioni americane.

Tuttavia, il Doron rasato, bellicoso, aspro e pieno di rabbia conserva elementi significativi della rappresentazione stereotipata del commando israeliano, nonostante la sua storia d'amore con il medico palestinese Shirin Al Abed, interpretato da Laëtitia Eido.

Nel 2016 Fauda ha vinto più premi agli Israeli Academy Awards, inclusa la migliore serie drammatica. Nel dicembre 2017, il New York Times ha votato Fauda la migliore serie TV internazionale nel 2017. Nel marzo 2018, Fauda ha vinto diversi Ophir Awards (la versione israeliana degli Oscar), incluso il miglior dramma televisivo. Lior Raz ha vinto il miglior attore. Lo spettacolo ha anche vinto il miglior casting, effetti speciali, cinematografia e sceneggiatura.

Wann kommt Haikyuu Staffel 5 heraus?

Il successo dello spettacolo ha innalzato il profilo dei suoi creatori a Hollywood. Raz, ad esempio, è apparso in Mary Magdalene (2018), al fianco di Joaquin Phoenix, Rooney Mara e Chiwetel Ejiofor. È apparso anche in Operation Finale (2018) come Isser Harel, al fianco di Ben Kingsley, Oscar Isaac e Mélanie Laurent.

'Cerco di non lasciarmi travolgere [dal successo di Fauda],' Di nuovo d. 'I miei sogni più sfrenati si sono realizzati con il successo dello spettacolo in Israele. Tutto il resto è solo salsa.

Ha aggiunto che lui e Issacharoff hanno lottato per assorbire la realtà del successo globale dello spettacolo.

'Almeno una volta alla settimana dobbiamo darci un pizzicotto', ha scherzato.

Fauda: critiche e contraccolpo BDS

FaudaNetflix è stata attaccata dal movimento BDS dopo aver acquistato i diritti su Fauda. Credito immagine: Netflix

Netflix ha subito pressioni dal movimento internazionale BDS (Boycott, Disinvestment and Sanctions) per abbandonare lo spettacolo. Il BDS ha affermato che lo spettacolo 'legittima i crimini di guerra (di Israele)'.

'È uno strumento di propaganda anti-arabo, razzista e israeliano che glorifica i crimini di guerra dei militari israeliani contro il popolo palestinese', BDS ha detto in una dichiarazione rilasciata a marzo. 'Sanificando e normalizzando questi crimini, Fauda è direttamente complice nel promuovere e giustificare queste gravi violazioni dei diritti umani'.

Il collaboratore di Hareetz Adrian Hennigan ha criticato la serie per mancanza di un'infusione della voce e del punto di vista palestinesi. Hennigan ha sostenuto che, sebbene la dura realtà della presenza militare di Israele non sia del tutto assente da Fauda, ​​la serie cerca di evitare di ritrarre gli aspetti più brutali dell'occupazione della Cisgiordania.

Secondo lo scrittore, la seconda stagione ha notevolmente evitato di ritrarre l'intera estensione della presenza 'occupante' dei soldati israeliani, i posti di blocco onnipresenti e il muro di separazione, tutti elementi essenziali della realtà sul terreno.

Tuttavia, molti apologeti hanno insistito sul fatto che le prime due stagioni hanno compiuto sforzi visibili per evitare di demonizzare i palestinesi. Secondo gli apologeti, gli sforzi dei produttori per rappresentare la voce e il punto di vista palestinesi sono stati dimostrati dal fatto che solo attori arabi sono stati assunti per ruoli arabi e che hanno cercato di rimanere fedeli ai diversi dialetti della lingua araba. I produttori hanno anche rivelato che circa il 55 percento della prima stagione era in arabo, mentre la seconda era per oltre il 60 percento in arabo.

'Ho visto spettacoli in cui tutti parlano inglese, questo è solo BS', ha detto il produttore Liat Benasuly-Amit in un'intervista a The Wrap. 'Volevamo che fosse autentico.'

A testimonianza dell'autenticità di Fauda, ​​l'IDF lo sta ora utilizzando per insegnare l'arabo ai suoi soldati. Ai soldati dell'IDF viene chiesto di guardare gli episodi dello spettacolo per aggiornare la loro conoscenza degli slang arabi.

'C'è stato un picco nella domanda di corsi di arabo in Israele a causa dello spettacolo', ha detto Raz. 'E questo potrebbe essere l'inizio di un nuovo dialogo.'

Rispondendo alle accuse che lo spettacolo presenta il conflitto israelo-palestinese principalmente da una prospettiva israeliana, i creatori dello spettacolo hanno ammesso che è stato realizzato principalmente per un pubblico israeliano.

Gli apologeti insistono anche sul fatto che, indipendentemente dall'affermazione che la serie manca del punto di vista palestinese, Fauda apre nuovi orizzonti nella rappresentazione dei combattenti e dei terroristi palestinesi.

ist Angriff auf Titan Staffel 2 noch aus

'È la prima serie TV che ha mostrato la narrativa palestinese in un modo in cui si può effettivamente provare qualcosa per qualcuno che si comporta come un terrorista', ha detto Itay Stern di Haaretz , secondo The Guardian. 'Puoi capire le motivazioni e l'emozione e questo è unico perché fino a quel momento non potevi davvero vederlo in TV.'

Yasmeen Serhan, scrivendo per The Atlantic, fece eco il suggerimento di Raz che i critici che vogliono una prospettiva palestinese sul conflitto farebbero meglio a sollecitare Netflix a commissionare una serie diversa creata dai palestinesi.

Alcuni critici hanno incolpato i creatori della serie per presumibilmente non aver innovato dallo spettacolo della prima stagione. Mike Hale, scrivendo sul New York Times, ha affermato che alcuni spettatori potrebbe aver trovato la seconda stagione meno eccitante perché l'azione e lo schema dei colpi di scena erano diventati ripetitivi e quindi familiari.

Hennigan ha sostenuto che la serie ritrae gli mista'arvim (agenti israeliani sotto copertura che spacciano per arabi) senza alcun tentativo di riflettere sull'impatto psicologico delle loro vite pericolose. Ha sottolineato che gli ex membri di Duvdevan - l'unità israeliana di antiterrorismo nella vita reale - hanno creato una fondazione per aiutare gli ex colleghi che soffrono di disturbo da stress post-traumatico come risultato del loro servizio.

Trailer della stagione 3 di Fauda

Fauda: Doron KavillioFauda è l'ultima di una serie di produzioni televisive israeliane che sono diventate internazionali. Credito immagine: Netflix

Sì, non ha ancora rilasciato un trailer per Fauda Stagione 3. Aggiorneremo i lettori non appena verrà rilasciato il trailer ufficiale.
Nel frattempo, goditi i trailer della seconda stagione della serie.

I fan ricorderanno che il trailer ufficiale della seconda stagione di Netflix ha generato un notevole entusiasmo quando è stato rilasciato a maggio.

Cast della stagione 3 di Fauda

Fauda Season 3 ritorna: fonte: https://www.theatlantic.com/international/archive/2018/06/watching-israeli-tvs-fauda-as-a-palestinian/561917/Fauda Stagione 3: Doron Kavillio in una scena della serie. Credito immagine: Netflix

La terza stagione di Fauda conterrà probabilmente l'intero cast principale della seconda stagione, inclusi Nurit (Rona-Lee Shim'on), Naor (Tzachi Halevy), Herzel (Doron Ben-David), Eli (Yaakov Zada ​​Daniel), Avihai (Boaz Konforty ), Il capitano Gabi Ayuk (Itzik Cohen), Mickey Moreno (Yuval Segal) e Gali Kavillio (Neta Garty).

Probabilmente anche nuovi personaggi si uniranno al cast per la Stagione 3 di Fauda. Ma i produttori devono ancora rilasciare dettagli sul cast della Stagione 3 di Fauda. Aggiorneremo i lettori quando verranno rilasciate nuove informazioni sul casting.

Trama della stagione 3 di Fauda

Fonte della stagione 3 di Fauda: https://www.theatlantic.com/international/archive/2018/06/watching-israeli-tvs-fauda-as-a-palestinian/561917/Fauda: Samir Awdallah e sua moglie Marwa. Credito immagine: Netflix

I dettagli della trama di Fauda Stagione 3 sono sconosciuti. Tuttavia, possiamo aspettarci che Doron continuerà a concentrarsi sul suo lavoro come membro dell'unità d'élite del commando israeliano incaricata di rintracciare ed eliminare le minacce terroristiche.

La prima stagione di Fauda in 12 episodi, presentata per la prima volta sulla rete satellitare israeliana Yes il 15 febbraio 2015, ha seguito le imprese di Doron dopo essere uscito dalla pensione per aiutare a rintracciare un famigerato terrorista palestinese.

Doron era in passato un errore, cioè un agente sotto copertura addestrato a condurre operazioni sotto copertura tra la popolazione araba spacciandosi per arabo. Ha scoperto che un terrorista di Hamas che pensava di aver ucciso durante un'operazione precedente era in realtà ancora vivo e stava tramando nuovi attacchi terroristici.

Doron era andato in pensione diciotto mesi prima dell'inizio della prima stagione di Fauda, ​​dopo aver completato una missione in cui si presumeva che il terrorista palestinese Tawfik Hamed 'Abu Ahmed', noto anche come The Panther, fosse stato ucciso. Ma il vecchio collega di Doron Mickey Moreno (Yuval Segal), lo convince a tornare alla sua ex unità antiterrorismo per aiutare a rintracciare il terrorista interpretato da Hisham Suliman.

Dopo che Moreno ha comunicato che Tawfik è ancora vivo, Doron decide che ha un lavoro da finire e esce dalla pensione.

La squadra tenta di eliminare Tawfik al matrimonio di suo fratello Bashir. Doron spara e ferisce Tawfik che fugge, ma Bashir viene ucciso.

La famiglia di Bashir intende vendicare la sua morte, ma la storia si conclude con la morte di Tawfik nelle mani del suo braccio destro Walid (Shadi Mar'i).

La seconda stagione di Fauda, ​​che è stata presentata per la prima volta su Netflix il 24 maggio, segue anche le operazioni sotto copertura dell'unità d'élite di antiterrorismo israeliana. Nella seconda stagione, Doron affronta l'agente dell'ISIS Nidal Awdallah, alias Al Makdesi (interpretato da Firas Nassar), che torna dalla Siria - dove aveva combattuto per l'ISIS - per promuovere l'interesse dell'ISIS nei territori palestinesi e per vendicare la morte di suo padre, il leader di Hamas Sheikh Awdallah.

Il padre di Al Makdesi è stato ucciso da Doron nella prima stagione dello spettacolo.

Per raggiungere i suoi obiettivi, Al Makdasi ha adottato le stesse tattiche sotto copertura impiegate dall'unità di Doron. Cerca di reclutare arabi che possono spacciarsi per ebrei israeliani e condurre operazioni di raccolta di informazioni mentre vive tra la popolazione ebraica.

La trama per le stagioni 1 e 2 in modo efficace ruota attorno al conflitto tra due agenti non convenzionali di entrambe le parti che hanno difficoltà a restare in linea con le loro autorità di supervisione. Nelle stagioni 1 e 2, l'acido e austero Doron spesso ignora gli ordini dei suoi superiori. Allo stesso modo, il terrorista palestinese Tawfik Hammed 'Abu Ahmed' (La pantera) e il militante dell'ISIS Nidal Awdallah (Al Makdasi) rifiutano di allinearsi con Hamas.

I fan possono aspettarsi che la terza stagione di Fauda continuerà con la rappresentazione del più ampio conflitto israelo-palestinese dal punto di vista del conflitto personalizzato tra i malcontenti di entrambe le parti.

In welcher Nacht kommt das Tierreich?

Dopo che la stagione 1 si è conclusa a maggio 2015, i creatori della serie hanno lasciato intendere che la stagione 2 si concentrerà maggiormente sugli eventi internazionali attuali. Gli osservatori in seguito hanno suggerito che la trama dell'ISIS della seconda stagione fosse adottata con un occhio al pubblico internazionale di Netflix.

Con i produttori che guardano al pubblico internazionale, la stagione 3 probabilmente adotterà temi su misura per il pubblico di Netflix. Pertanto, potremmo vedere Doron affrontare i nemici nel contesto delle attuali questioni regionali di maggiore interesse internazionale, come la rivalità regionale di Israele con l'Iran, o collaborare con le agenzie di spionaggio statunitensi per rintracciare i terroristi internazionali.