Alexander: The Ultimate Cut Blu-ray Review

L'epopea storica di Oliver Stone, Alexander, ritorna in Blu-ray in un nuovo set Ultimate Cut, che presenta il taglio teatrale e il taglio definitivo del film. I dischi sono contenuti in una bellissima scatola che include il libro con copertina rigida The Art of Alexander e altri gadget per giustificare il prezzo della ristampa.

Stone rende il film davvero una bellezza da guardare in Blu-ray con le sue location lussureggianti e i suoi costumi. Mostra anche lStone rende il film davvero una bellezza da guardare in Blu-ray con le sue location lussureggianti e i suoi costumi. Mostra anche l'orrore della guerra mentre gli uomini vengono brutalmente abbattuti nelle varie battaglie.

The Art of Alexander presenta schizzi dello storyboard con scene del film, foto dei personaggi e immagini di produzione. Il set include anche una busta con lettere inviate da Stone a Christopher Plummer, Colin Farrell, Angelina Jolie, Val Kilmer e all'equipaggio di Alexander. Le note vanno dagli inviti a cena alle note sulle esibizioni e sugli orari delle chiamate. C'è anche una nota di Anthony Hopkins a Stone. Le note sono una bella aggiunta per gli appassionati di cinema.

La nuova edizione del film include il nuovo lungometraggio bonus The Real Alexander and the World He Made. La funzione piacerà sicuramente a coloro che desiderano uno sguardo più approfondito ad Alexander e alla sua eredità. La funzione esamina come gli eventi della sua vita hanno contribuito a plasmare il mondo come lo conosciamo.



The Ultimate Cut of Alexander dura 31 minuti in più, ma non riesce a risolvere i molti problemi con il film di Stone (che ha già visto diversi ritocchi). Nella migliore delle ipotesi, Alexander è un piacere colpevole, ma ben lontano da quanto il film avrebbe dovuto essere buono con il talento coinvolto. Le sue grazie salvifiche sono le sequenze di battaglia davvero impressionanti che Stone riesce a catturare su pellicola e la grande scala dell'epopea, che ricorda alcuni dei grandi film dei tempi d'oro di Hollywood.

Tagliato per saltare avanti e indietro nel tempo, il film racconta la vita di Alexander dall'infanzia alla sua morte. Sfruttando al massimo la sua storia, Stone stabilisce un ritmo che si assicura di sviluppare ogni elemento della vita del personaggio e aggiunge i suoi tocchi hollywoodiani per riempire tutti i buchi che la storia può avere sulla figura leggendaria.

Insieme a un'enorme produzione, Stone riunisce un cast enorme che include Colin Farrell interpretato male come Alexander, Angelina Jolie come sua madre ringhiante, Jared Leto, Val Kilmer come suo padre incompreso e Anthony Hopkins. Il cast, affiancato da migliaia di comparse, racconta una storia che viaggia in numerosi paesi e cade totalmente nel caos a circa metà del film.

Sebbene l'Ultimate Cut inizi con la massiccia battaglia di Gaugamela e includa la visivamente impressionante battaglia Hydaspes (con quel fantastico scatto di Alexander che affronta un elefante addobbato per la guerra), il film di Stone sembra concentrarsi maggiormente sull'uomo e sulle molte relazioni che hanno dettato le azioni della sua vita - o almeno la versione della sua vita di Stone.

Il film mostra come il padre di Alexander ha riempito la sua testa con le storie di eroi da bambino e come sua madre sembrava tentare di manipolare la sua intera vita alla sua visione del posto di suo figlio nella storia. Stone dedica anche molto tempo alle relazioni personali che Alexander instaura con i suoi uomini e al modo in cui le numerose battaglie e terre esotiche li hanno cambiati.

Il film tenta davvero di rendere la vita di Alexander epica come ci dice la storia, ma viene appesantita dall'uso di Stone di saltare avanti e indietro nel tempo. Il film è anche bloccato dalla storia di Alexander ed Efestione (Leto), che Alexander ama, ma la relazione è costantemente messa in discussione dalle altre storie d'amore di Alessandro. Lo spostamento del tempo conferisce al film una sensazione instabile come se Stone non potesse stabilirsi su una trama e le scene sono semplicemente messe insieme nel tentativo di far funzionare il film.

Insieme a un montaggio non eccezionale, il film è ulteriormente ferito dal cast stellare, che fa tutti un lavoro meno che stellare. Farrell e Jolie (con il suo strano accento) sono quasi ridicoli nel film, e Leto si presenta come un cucciolo smarrito ogni volta che guarda Alexander. Il cast sembra tutto dedito ai propri ruoli, ma non è riuscito a salvare il film, specialmente Farrell che tende a recitare in modo eccessivo in quasi ogni scena.

Tuttavia, Alexander (e i suoi numerosi tagli) sta iniziando a crescere su di me, e ho trovato questo nuovo Ultimate Cut per essere la migliore versione del film fino ad oggi. Il film è ancora lontano dall'essere buono come avrebbe potuto essere, ma il valore della produzione e le sequenze di battaglia sono davvero epiche. Stone rende il film davvero una bellezza da guardare in Blu-ray con le sue location lussureggianti e i suoi costumi. Mostra anche l'orrore della guerra mentre gli uomini vengono brutalmente abbattuti nelle varie battaglie.

Was ist mit Hilary bei den Jungen und den Unruhigen passiert?

Senza dubbio, Alexander: The Ultimate Cut è la versione da guardare. Il nuovo set vale il doppio tuffo e viene fornito con abbastanza extra per compensare il fatto che potresti già possedere una o due copie del film.

Icone SVG della casella dei commenti Utilizzate per le icone Mi piace, Condivisione, Commento e Reazione